MSD PER IL BENESSERE ANIMALE

Il sito  http://www.msd-animal-health.it/community-award-2018/bando.aspx riferisce che sarà attivo fino al 15 settembre 2018 il concorso MSD Animal Health Community Award, promosso appunto da MSD Animal Health, leader mondiale nell’ambito della prevenzione veterinaria, con l’obiettivo di premiare le eccellenze italiane che operano nell’ottica della salute animale.

Il bando vuole valorizzare tutte le azioni, iniziative, progetti, volti a garantire ogni giorno il benessere degli animali e di conseguenza l’aumento della qualità dei prodotti e della produttività delle mandrie.

Il concorso è aperto a tutti e prevede tre categorie.

Una in particolare è per noi di notevole rilevanza:  

  • allevamento sostenibile, dedicato principalmente agli allevatori, volto a premiare l’applicazione di soluzioni innovative per migliorare il benessere animale.

Per la mission aziendale di Due A il benessere animale è un punto fondamentale.

Da sempre, nella realizzazione di strutture e allevamenti, Due A ha voluto garantire condizioni ottimali per le mandrie e per l’allevatore, così che la permanenza in stalla fosse il più agevole e semplice possibile e, allo stesso tempo, il prodotto realizzato avesse ottime proprietà.

Per realizzare ciò, il passaggio principale è eseguire una progettazione attenta e dettagliata dell’impianto.

A livello strutturale e di allestimento sono molti gli elementi da inserire: reti e cupolini per l’areazione, corridoi per la viabilità e sistemi di pulizia, lettiere o cuccette per le zone riposo, abbeveratoi, linee di alimentazione, impianti di ventilazione e raffrescamento.

I nostri tecnici progettisti e i referenti commerciali sapranno guidarvi in tutte le fasi, a partire dalle vostre idee fino alla realizzazione di un allevamento completo, mettendo al primo posto il benessere della mandria e la vostra necessità di lavorare in un ambiente salubre e di facile gestione.

FIERAGRICOLA VERONA: ANNUNCIATE LE DATE PER IL 2020

L’edizione 2018 di Fieragricola si è conclusa con oltre 130mila visitatori, consolidando il dato dell’edizione precedente e confermandosi fra le rassegne internazionali più attrattive a livello Europeo. Come riporta il sito www.feragricola.it  la 114° edizione di FierAgricola si terrà a Verona da mercoledì 29 gennaio a sabato 1° febbraio 2020.

Gli argomenti trattati all’interno di questa fiera sono stati, in particolare, quelli internazionali inerenti alla sostenibilità economica, ambientale e sociale, che conducono ormai da tempo le imprese zootecniche e tutti gli anelli della filiera alimentare; si è affrontato anche il tema dell’agricoltura di precisione (precision agriculture), il modello concepito dall’UE centrato sulla sostenibilità ambientale ed economica delle scelte in ambito agrario.

Per il 2020 FierAgricola si concentrerà sulle aree della zootecnia e della meccanizzazione agricola, ma anche delle energie rinnovabili, dell’economia circolare (basata su rigenerazione, riuso e riciclo) e dei servizi.

In vista di questo nuovo evento, Due A Srl è già al lavoro: il nostro ufficio di progettazione interna sta studiando nuovi prodotti orientati a migliorare sempre di più il benessere degli animali e la semplicità di gestione degli allevamenti, da presentare agli operatori del settore, per stare al passo con un mercato sempre più dinamico ed esigente.

Anche le idee per il nuovo stand non mancano, ma rimarranno costanti i nostri segni distintivi: il logo dall’inconfondibile colore rosso e le riproduzioni delle strutture: tunnel ad arco, tunnel Vertical e tunnel Ovile, che in occasione delle ultime edizioni hanno riscosso un notevole successo, e si sono rivelati un ottimo mezzo per illustrare ai clienti le caratteristiche principali dei nostri prodotti!

Ovviamente sarà presente il nostro staff tecnico-commerciale, per soddisfare tutte le vostre curiosità!

FORAGGIO: DA DUE A Srl LA SOLUZIONE IDEALE DI DEPOSITO

Da qualche anno a questa parte il consumatore non si accontenta più di disporre di un prodotto agro-alimentare qualsiasi, ma pretende il top di gamma più salubre e naturale possibile.

Nel settore caseario, nello specifico, sta aumentando la richiesta di “latte-fieno”, cioè il latte proveniente da animali nutriti solamente con il fieno e senza conservanti, per la produzione di Parmigiano Reggiano (prodotto esclusivamente con questa tipologia di latte).

Proprio in tema di foraggi si è svolto il 16 maggio scorso, a Modena, un incontro organizzato da Nova Agricoltura, per discutere di vari aspetti legati a questo prodotto: la sua coltivazione e raccolta, la relazione tra qualità del foraggio e resa dei bovini, i requisiti che rendono il latte-fieno idoneo ad essere trasformato in Parmigiano Reggiano. (f.te Informatore Zootecnico nr.10 / 31.05.18)

Affinchè il foraggio giunga in stalla ancora ricco di tutte le sue proprietà organolettiche, è necessario che vengano impiegate le migliori tecnologie durante la coltivazione, la raccolta e lo stoccaggio.

In termini di stoccaggio, Due A propone come soluzione ottimale il Tunnel.

Sia esso ad arco o a gamba dritta, il tunnel rappresenta una soluzione economica ma allo stesso tempo permette di stoccare il fieno, mantenendolo in ottime condizioni e riducendo le perdite di prodotto. La sua struttura in ferro, con copertura in telo PVC impedisce all’acqua di entrare; le testate apribili, le finestre in rete sui timpani e l’eventuale aggiunta di ventilatori permettono di arieggiare i locali interni, riducendo la condensa e la formazione di umidità.

Contattateci per avere maggiori informazioni; i nostri tecnici saranno pronti a rispondere a tutte le vostre domande.

OCCHIO ALLA VITELLAIA. IL TUO FUTURO CRESCE BENE?

Nei box per vitelli riposa e mangia il futuro del tuo allevamento. Gli investimenti mirati vengono solitamente fatti sulla mandria in produzione, perdendo di vista la crescita e la longevità degli animali che garantiranno il futuro aziendale. Per questo Due A ha studiato un sistema che permette di garantire, già nei primi giorni di vita, un ambiente sano e di facile gestione.

Si tratta di un sistema che raggruppa in modo intelligente i vitelli nati in azienda all’interno di un unico modulo che, oltre ad essere studiato su misura in base alla stalla, crea un ambiente ideale per i primi tre mesi di vita, facile da gestire, e che soddisfa tutti i requisiti di benessere animale, nelle varie stagioni e in diverse situazioni.

La nuova vitellaia modulare di Due A si adatta ad allevamenti sia di piccole che di grandi dimensioni; può variare da 20 ad 80 posti, e può essere utilizzata per animali da 0 a 30 gg o da 0 a 90 gg, a seconda della tipologia di crescita e del tipo di allevamento.

La vitellaia Due A è un ambiente riscaldabile durante l’inverno, e che d’estate garantisce il massimo dell’areazione sia naturale che artificiale, mantenendo i vitelli protetti dal sole e dalle intemperie; risulta in questo modo un ambiente salubre, e allo stesso tempo facile da gestire in termini di distribuzione dell’alimentazione e di gestione della pulizia giornaliera.

Di seguito alcune foto di impianti già avviati, che stanno dando ottimi risultati.

Passati in 90 gg di permanenza in vitellaia, gli animali possono essere trasferiti in box multipli, dove riposeranno in lettiera e inizieranno a svilupparsi, facendo la differenza per il futuro.

Siamo convinti che far vivere l’animale in un ambiente sano, già dai primi giorni di vita, e tenendo sempre presenti le restrittive norme sull’uso dei medicinali, possa fare davvero la differenza sui livelli di redditività futuri. Come sempre i nostri tecnici sono a completa disposizione per ulteriori informazioni tecniche ed economiche.

Dalla Due A ecco i nuovi tunnel a prova di benessere animale

Riportiamo di seguito l’articolo uscito sulla pubblicazione nr 2 del 15.03.18 della rivista di settore “Allevatori Top”, nella sezione Speciale Agriumbria.

Con l’’occasione vi invitiamo a visitare il seguente link, per conoscere meglio “Allevatori Top” e i suoi interessanti contenuti!

https://agronotizie.imagelinenetwork.com/allevatoritop/

************

Per gli allevamenti delle aree terremotate l’azienda veneta ha messo a punto un pacchetto di prodotti testati sul campo, che combinano sicurezza, resistenza agli eventi atmosferici e salute animale, e che mettono i ruminanti nelle condizioni di performare al meglio

Dalla Due A ecco i nuovi tunnel a prova di benessere animale

C’erano una volta le stalle di emergenza passate dalla Regione nell’immediato post-sisma. Quei tunnel “preconfezionati”, a colonne inclinate ed ermeticamente chiusi, che nelle aree del terremoto sono spuntati come funghi. Poi, dallo scorso luglio, sono cambiate le procedure di acquisto, e oggi l’allevatore ha di fatto la possibilità di vedersi sovvenzionato il prodotto di sua preferenza. “E finalmente noi costruttori – aggiunge Andrea Antonini, titolare della DueA di Villalta di Gazzo (Pd) – non siamo più vincolati a fornire strutture

a norma di quello che era il capitolato di appalto. Per cui come DueA proponiamo agli allevatori dei tunnel a colonne verticali, forniti di cancelli e recinti fissi. Strutture che risultano comunque economiche, ma decisamente più performanti, e che sono di provata resistenza alle neve e agli altri eventi atmosferici tipici del clima di montagna, e che sono ideati per assicurare a ovini e bovini piene condizioni di benessere animale”.

Adeguatamente ventilati

Iniziamo quindi con l’areazione, indispensabile per prevenire i fenomeni di condensa: “nei nostri tunnel – sottolinea Antonini – la ventilazione naturale è assicurata dal cupolino centrale, che unitamente alle finestrature in rete richiudibili, presenti sui lati del tunnel in numero proporzionato alla sua lunghezza, crea un idoneo flusso di circolazione dell’aria: l’aria fresca entra dalle finestre e dal cupolino fuoriesce aria calda e viziata. A ciò può essere aggiunta la ventilazione forzata, apportata da ventilatori posizionati sulle testate dei tunnel. In più, per quanto riguarda i bovini, possiamo fornire strutture dotate di rete frangivento motorizzata su un intero lato della struttura, davanti al quale possiamo poi posizionare il paddock esterno per le manze, che così hanno l’opportunità di fare la ginnastica funzionale di cui necessitano per arrivare in forma alla prima fecondazione e al primo parto”. All’interno dei tunnel ecco i box, modificabili in larghezza e lunghezza a seconda delle proprie esigenze.

Strutture modulari

“Abbiamo poi realizzato – continua il nostro interlocutore – un pacchetto di strutture modulari, in cui ogni singolo modulo è standardizzato, di 6 metri di lunghezza. Per cui l’allevatore, in base al numero di animali da gestire, può scegliere tunnel da 12 fino a 42 metri di lunghezza. Si tratta sempre di tunnel amovibili, di facile smontaggio e rimontaggio, rispettosi del benessere animale: all’interno sono dotati di lettiere per il ricovero notturno, nel caso l’azienda pratichi il pascolo, oppure delle tradizionali lettiere intensive. In questo secondo caso è prevista la dotazione di mangiatoie motorizzate, o delle classiche mangiatoie in cemento con auto-catturante. Inoltre, nel caso la struttura sia destinata agli ovicaprini, le lettiere non sono dotate di pavimento, per fare in modo che il gregge calpesti costantemente una superficie simile a quella che trova sui pascoli. Nel caso invece si tratti di tunnel per bovini, la lettiera prevede una parte in cemento, ma a disposizione degli animali c’è sempre un paddock”.

Reti frangivento e ombreggianti

Due A Srl propone con sistemi alternativi ai classici tamponamenti laterali in cemento o pannello: le reti frangivento ombreggianti, applicabili a nuove realizzazioni o in aggiunta a strutture esistenti, sono molto più adatte quando si deve tamponare una stalla.

Questo prodotto, interamente progettato e installato dal nostro staff tecnico, presenta molteplici vantaggi. Avere le reti quali tamponamenti laterali, permette di limitare l’irraggiamento solare all’interno delle stalle, evitando quindi un eccessivo riscaldamento degli ambienti. Allo stesso tempo, però, le reti permettono di arieggiare, evitando l’effetto “serra”; abbinando l’uso delle reti con l’applicazione di cupolino e ventilatori, l’areazione delle stalle può essere migliorata notevolmente, riducendo di molto gli effetti negativi dello stress da caldo; è possibile direzionare le varie correnti d’aria, privilegiando l’areazione naturale.

Durante le stagioni più fredde, invece, le reti permettono di isolare gli ambienti interni dalle correnti d’aria, aiutando a mantenere costanti le temperature. Sono molto utili anche in caso di pioggia: grazie alla loro tramatura fitta, che le rende quasi impermeabili, impediscono alla pioggia di bagnare le lettiere o le corsie di foraggiamento.

Le reti DUE A sono interamente realizzate in monofilo di polietilene stabilizzato, a trama fitta ed indemagliabile, molto resistenti all’usura nel tempo e alle rotture.  La tramatura è in diagonale, con il 90% di parte chiusa. Sono confezionate con una bordatura rinforzata da una fettuccia di mm 50 ed occhielli Vl80 distanziati tra loro. Tutta la struttura di sostegno è in ferro zincato. All’occorrenza si possono applicare delle lattonerie di finitura, progettate a misura. Alle reti possono essere applicati sistemi di apertura manuale o motorizzato, che le alzano dal basso vero l’alto, permettendo di aprire le pareti delle strutture. Per qualsiasi maggiore informazione, o per una progettazione a misura, contattate i nostri uffici!!

Impianti di ventilazione e raffrescamento

Anche se le temperature, ad oggi, non ci fanno ancora pensare all’estate, sappiamo benissimo che il cambiamento di stagione e l’innalzamento delle temperature potrebbero arrivare in maniera repentina.

E sappiamo molto bene che gli animali presenti in una stalla che non sia ben ventilata e rinfrescata, soffriranno moltissimo le alte temperature, con un inevitabile calo di produzione e ciò comporterà una perdita di profitto per l’allevatore.

La temperatura ottimale per i bovini va da 7° a 20°, e il tasso di umidità intorno al 40/50%.

Oltre a questi valori la temperatura corporea inizierà a salire e l’animale ingerirà meno cibo; di conseguenza peggioreranno i parametri riproduttivi, e il latte prodotto inizierà a diminuire in termini sia di quantità che di qualità (grasso e proteine).

Per evitare o ridurre queste perdite, è sufficiente qualche piccolo accorgimento.

I nostri impianti di ventilazione e raffrescamento, studiati nei minimi particolari, sono ottimi sistemi per la lotta al caldo e per limitare i problemi da esso derivanti.

Ventilazione

I destratificatori “Due A” hanno un motore di tipo “Brushless” a Magneti permanenti con elettronica integrata, una potenza da 0,5 a 1 Kw, altissima efficienza energetica, basso consumo e massima silenziosità.

A questo viene fissato un girante anti-caduta, che sostiene 6 pale in alluminio, complete di deflettori.

Il diametro varia da 2 a 7m, in base alle dimensioni della stalla.

Raffrescamento

Gli impianti di raffrescamento, invece, prevedono un sistema di ventilatori per arieggiare i dormitori, e un secondo impianto sulla zona di alimentazione.

Quest’ultimo è costituito da due elementi: le doccette che bagnano gli animali, e i ventilatori che, inseriti nella corsia di alimentazione, asciugano il manto delle bovine, estraendone il calore e abbassando la temperatura corporea.

Centraline

Le centraline di ultima generazione, abbinate alle sonde di temperatura e umidità che permettono un controllo continuo delle condizioni ambientali, regolano la velocità dei destratificatori, aumentandola o diminuendola in modo automatico. Nel caso in cui l’impianto di ventilazione sia coordinato con quello di raffrescamento, le sonde di temperatura/umidità trasmettono i dati alle centraline, che regolano i cicli di bagno-asciugatura, a seconda delle condizioni ambientali. Due A Srl offre consulenza per il dimensionamento degli impianti e la giusta progettazione, sulla base delle dimensioni e delle impostazioni della stalla. Un impianto ben progettato permette all’allevatore di rientrare velocemente dell’investimento iniziale, migliorando i parametri riproduttivi e la quantità e qualità del latte.

Tunnel per ovicaprini

Con l’aumento, negli ultimi anni, di allevamenti di ovi caprini, è incrementata anche la richiesta di strutture e attrezzature idonee a sviluppare questo tipo di attività.

Due A Srl ha quindi intrapreso un percorso di formazione specifica, e ha progettato e sviluppato una linea dedicata a capre e pecore.

La prima novità proposta è stato il TUNNEL OVILE.

Partendo dal concetto di tensostruttura, ormai a noi ben noto, abbiamo realizzato un tunnel con colonna verticale e tetto a capanna, con altezza ridotta, e con la possibilità di applicare molteplici accessori migliorativi.

Questa struttura ha costi contenuti, e può essere utilizzata sia in caso di allevamento stanziale, che come semplice ricovero notturno. Come tutti i nostri tunnel si compone di una struttura in ferro zincata a caldo, ancoraggio con picchetti o piastre, copertura in telo PVC ad alta resistenza, ed è in linea con le vigenti normative Italiane ed Europee. Il tunnel Ovile può essere completato con delle chiusure fisse o dei portoni scorrevoli sulle testate.

Per migliorarne l’areazione, soprattutto nei periodi più caldi, abbiamo ideato una serie di accessori specifici:

  • Finestre in rete sui timpani e cupolino in policarbonato, che permettono la fuoriuscita dell’aria calda, dalla parte alta del tunnel
  • Finestre laterali, richiudibili, che permettono ad aria e luce di entrare su tutta la lunghezza della struttura
  • Reti frangivento laterali: sostituiscono le pareti in telo e permettono di aprire completamente i lati della struttura
  • Applicazione di ventilatori per il ricambio d’aria

Per proteggere la struttura, nella parte a contatto con gli animali sono stati predisposti dei pannelli di legno, che riducono l’usura degli elementi strutturali e di copertura.

Oltre al tunnel abbiamo progettato la linea di attrezzature interne: autocatture per animali con e senza corna, tubi testa, abbeveratoi, cancelli, mangiatoie fisse e mangiatoie motorizzate. Ogni impostazione interna viene concordata, sviluppata e progettata in accordo con il cliente, a seconda delle specifiche esigenze.

Tunnel agricolo ad uso deposito, fienile o stalla economica

Le nostre tensostrutture si adattano molto bene ad essere utilizzate come stalle per l’allevamento di bovini e ovi caprini, ma in origine sono state ideate e progettate per essere utilizzate come depositi, in sostituzione alle classiche strutture in cemento.

I nostri tunnel sono certificabili e calcolabili, in linea con le normative Italiane ed Europee vigenti (DM 2008/UNI EN 13782), e considerati strutture del tipo removibile, con carattere di temporaneità.

Proponiamo due tipi di strutture, diverse tra loro, e ciascuna con delle caratteristiche proprie.

La prima tipologia è il TUNNEL AD ARCO.

Si tratta di una struttura autoportante a mono arco, con piantane ancorate al terreno tramite picchetto singolo o doppio. La struttura portante si compone di profilato d’acciaio zincato (mis. 70×70 – 80×80 – 100×100), con testate ed arcate collegate tra loro e controventate. Il passo tra le colonne può variare da m 1,5 a 2, in base ai carichi di zona.

La seconda tipologia è il TUNNEL VERTICAL.

Anche questa è una struttura autoportante con copertura ad arco e colonne verticali, fissata al terreno tramite piastra a sei fori e relativi picchetti nel caso di terreno o, nel caso di cemento, piastra completa di fissaggi meccanici e chimici. La struttura tralicciata è composta da profilati d’acciaio saldati tra loro e zincati a caldo dopo lavorazione (mis. 50×50), passo 3 m con testate ed arcate collegate tra loro e controventate.

Entrambe sono coperte con un telone realizzato in poliestere tramato ad alta resistenza, spalmato in PVC da ambo i lati, con un peso di circa 700 gr/mq.

Si tratta di un telo Autoestinguente “Classe 2” che, posto a contatto con la fiamma, carbonizza senza trasmetterla e senza rilasciare particelle incandescenti (non arde); se viene a mancare la fiamma cessa da solo la carbonizzazione.

E’ Utilizzabile con temperature da -30 a +70 °C, e ha una Resistenza alla trazione ca 280 DaN/5 cm, e Resistenza allo strappo ca 32DaN.

Per ciascuna delle due strutture sono disponibili vari accessori, che ne migliorano l’areazione o l’isolamento: cupolino di areazione, finestre in rete laterali o su timpani, testate fisse, portoni scorrevoli, reti o aperture laterali.

I nostri tecnici sono sempre a disposizione, per consigliare la soluzione più adatta a ciascuna esigenza.

Tunnel per Bovini

L’utilizzo delle tensostrutture ci permette di realizzare, anche per l’allevamento di bovini, impianti performanti e sempre in linea con le vigenti normative riguardanti il benessere animale.

E’ possibile creare delle lettiere coperte, anche di grandi dimensioni, rispettando il vincolo di 15 mq/capo sia per le vacche in produzione, sia in fase di asciutta e rimonta, dividendo gli spazi in box, in base alle età degli animali.

Per i vitelli vengono realizzati ambienti coperti, con aperture laterali e superiori, che permettono di sfruttare al meglio la ventilazione naturale; per i periodi più caldi, invece, l’installazione dei ventilatori di ultima generazione, permettono di controllare e mantenere costanti le temperature.

Questo tipo di struttura risulta semplice da montare e strutturalmente molto resistente: rispetta infatti sia le normative Italiane che quelle Europee per quanto riguarda i carichi di zona.  

L’economicità della struttura sta principalmente nel fatto che non sono necessarie opere edili a corredo o finitura della stessa.

Le attrezzature interne di nostra produzione risultano essere molto robuste e funzionali.

Il nostro ufficio tecnico progetta impianti ottimizzati sia dal punto di vista della movimentazione dell’animale, sia per la gestione e la pulizia dell’intero sistema di allevamento.

Con le nostre installazioni aumentiamo gli spazi a servizio dell’impianto, migliorando i sistemi di allevamento, e riusciamo a mantenere bassa la spesa, garantendo un tempo di ritorno dell’investimento nel breve periodo.

E’ possibile confrontare le varie soluzioni, e i vari sistemi di allevamento, sia dal punto di vista tecnico che economico. I nostri tecnici commerciali, presenti in tutto il territorio nazionale, sono sempre a completa disposizione del cliente, per fornire tutte le informazioni tecniche e per sviluppare progetti e quotazioni personalizzate.