12 Novembre 2021

Come il Veneto sostiene l’allevamento

Fonte: Rivista Informatore Zootenico

Per iniziare, qualche dato: il settore zootecnico Veneto genera una produzione lorda di circa 823 milioni di euro: 429 derivano dal comparto latte, i restanti 394 da quello della carne.

Il Veneto è infatti insieme al Piemonte la Regione leader nell’allevamento dei bovini da carne con oltre il 30% dei capi macellati in Italia.

Con la prossima programmazione comunitaria, la zootecnia veneta si troverà ad affrontare le nuove sfide del Green Deal, che consiste nell’introduzione di tecniche migliorative e di nuove tecnologie negli allevamenti zootecnici al fine di ridurre l’impatto del gas serra.

I principali obiettivi che dovranno essere raggiunti con il Green Deal sono infatti:

  • riduzione delle emissioni di anidride carbonica e metano provenienti dagli allevamenti
  • Riduzione dell’uso degli antimicrobici
  • Miglioramento del benessere animale

Come raggiungere questi obiettivi? Per farlo abbiamo a disposizione innovazione, ricerca, nuove tecnologie, adeguamento delle competenze e investimenti finalizzati.

L’applicazione di tecniche migliorative e l’introduzione di nuove tecnologie all’interno degli allevamenti agrizootecnici dovranno favorire infatti la diminuzione del gas effetto serra, alla luce delle ultime manovre previste dal Green Deal.

Per concretizzare i tre obiettivi, è previsto il finanziamento di 23 milioni di euro per il finanziamento di investimenti per una migliore gestione del liquame e della sua distribuzione.

Un’altro importante traguardo che ci si è prefissati con il Green Deal è il benessere animale, per questo motivo sono in corso le sperimentazioni sulla riduzione degli antibiotici e delle emissioni negli allevamenti da carne per 2,3 milioni di euro.

I finanziamenti previsti dal Veneto per sostenere il settore dell’allevamento

Nella programmazione in Veneto sono stati finanziati nel complesso 5.170 interventi per un totale di 36,5 milioni di euro.

I beneficiari del settore latte sono stati 2.181 con un premio che ammonta a 9,1 milioni di euro (di questi, 1,2% destinati ai giovani allevatori).

Nel settore carne sono stati erogati invece 27,3 milioni di euro, di cui 2,4 milioni destinati ai giovani allevatori.

Un insieme di provvedimenti molto promettenti e incoraggianti per dare una spinta tecnologica e innovativa al settore dell’allevamento, e non ultimo, per salvaguardare le generazioni presenti e future di allevatori.

ARCHIVIO BLOG

Perchè scegliere le stalle sotto tunnel per il tuo allevamento

Perchè scegliere le stalle sotto tunnel per il tuo allevamento? La risposta in questo articolo! Leggi di più

Leggi articolo

WORLD BEE DAY – Perchè le api sono importanti

Percjè le api sono importanti e qual è il loro ruolo in agricoltura? Scoprilo in questo approfondimento e…Buona Giornata Mondiale delle Api!

Leggi articolo