1 Dicembre 2020

Perché costruire una struttura in acciaio?

L’acciaio interpreta la sintesi più attuale di ingegneria e architettura realizzando costruzioni che si traducono in investimenti vantaggiosi nel tempo. Grazie alla forza della sua espressività e alle sue caratteristiche di elasticità e malleabilità, l’opera architettonica e quella strutturale diventano l’una interprete dell’altra, esaltando il progetto e le sue peculiarità. Lavorazioni come zincatura e verniciatura o l’utilizzo di acciaio inossidabile garantiscono  un’ opera finale in grado di mantenere inalterate le proprie caratteristiche nel tempo. 

UNA STRUTTURA IN ACCIAIO È CONSIDERATA TECNOLOGIA E INNOVAZIONE

L’accuratezza e il grado di precisione utilizzato nella progettazione delle strutture in acciaio permette di ottenere costruzioni leggere e contemporaneamente sicure. Ogni dettaglio costruttivo ha uno scopo ben preciso a livello strutturale, ed è pensato in modo da coniugare il gusto estetico, la semplicità della posa in opera e la convenienza economica.

Da ciò nasce la possibilità di concepire spazi interni molto ampi senza strutture di sostegno intermedie. L’ingombro ridotto delle strutture metalliche grazie all’assenza di pilastri e profili più sottili, consente il massimo sfruttamento dell’area coperta, vantaggio difficilmente ottenibile mediante materiali tradizionali come il calcestruzzo armato. Infine, grazie alla sua flessibilità, una struttura in acciaio permette ampliamenti, sopraelevazioni, ristrutturazioni, cambi di destinazione d’uso e adattamento degli spazi interni altrimenti difficilmente ottenibili con l’uso di altri materiali.

La funzionalità e versatilità di impiego rendono l’acciaio un materiale competitivo per qualsiasi tipo di realizzazione. La competitività delle soluzioni in acciaio è testimoniata da elementi che incidono in maniera molto positiva sui costi finali di realizzazione di un’opera: rapidità costruttiva innanzitutto, ma anche risparmio sulle opere di fondazione (strutture leggere necessitano di fondazioni meno importanti). 

PERCHÈ SCEGLIERE UNA STRUTTURA IN ACCIAIO ANCHE SU ADEGUAMENTI ESISTENTI

Gli interventi sull’esistente costituiscono un tema sempre più sentito di fronte alla storicità del patrimonio di costruzioni e infrastrutture realizzate durante i decenni della forte crescita economica e demografica del secolo scorso. Tra questi è predominante il problema della sicurezza sismica delle costruzioni esistenti, realizzate secondo criteri antisismici obsoleti oppure senza considerare l’azione sismica perché al momento del progetto l’area nella quale erano state realizzate non ricadeva tra quelle classificate sismiche. 

Oggi è ben noto come l’intero territorio italiano sia soggetto a rischio sismico e i recenti eventi hanno purtroppo evidenziato la vulnerabilità sismica del costruito quale emergenza sociale ed economica che minaccia sia la vita degli abitanti che le attività produttive. Per questi motivi la ricerca di soluzioni efficaci e competitive per ridurre la vulnerabilità delle costruzioni esistenti nei confronti dei terremoti e le loro applicazioni sul campo hanno assunto ruoli di crescente centralità nel settore delle costruzioni. In tale ambito l’acciaio gioca un ruolo indubbiamente fondamentale grazie alle seguenti peculiarità:

  • leggerezza degli elementi strutturali, resa possibile da un elevato rapporto peso/resistenza, una caratteristica che, a sua volta, consente di semplificare il trasporto e la posa in opera delle strutture e di ridurre al minimo gli effetti collaterali dovuti all’incremento del carico e delle masse sulle strutture esistenti;
  • dimensioni contenute degli elementi strutturali, come conseguenza naturale dell’elevata efficienza strutturale dell’acciaio, una caratteristica che consente di semplificare la sostituzione e/o l’integrazione di opere esistenti con elementi rinforzanti;
  • pregio estetico degli elementi in acciaio, fondamentale quando la sinergia strutturale tra materiali vecchi e nuovi si coniuga con il valore architettonico che nasce dal contrasto tra caratteristiche disomogenee;
  • rapidità di costruzione, una caratteristica sempre auspicabile, ma in particolar modo quando l’intervento è urgente oppure quanto non è possibile una interruzione prolungata dell’uso della costruzione;
  • reversibilità degli interventi, caratteristica delle strutture in acciaio basata sui collegamenti a secco smontabili, importante soprattutto per gli interventi sull’edilizia storica.

Per tali motivi la carpenteria metallica è una soluzione che si presta molto bene agli interventi strutturali volti alla riduzione della vulnerabilità sismica delle costruzioni esistenti in muratura o in calcestruzzo armato

Scopri come lavoriamo su: https://www.antoniniduea.it/it/azienda/

ARCHIVIO BLOG

Vitelli a 90 giorni: nuovi bisogni e nuovi spazi

Ecco quindi un vademecum delle buone pratiche da adottare se hai dei vitelli a 90 giorni di vita. Leggi tutto l’articolo sul blog

Leggi articolo

Vitelli: quanto è importante investire nel futuro, dai primi 90 giorni

I primi 90gg di vita sono determinanti per la salute futura del mandria, in quanto i vitelli risultano sensibili a diverse patologie. Leggi di più

Leggi articolo