26 Giugno 2019

FORAGGIO: DA DUE A Srl LA SOLUZIONE IDEALE DI DEPOSITO

Da qualche anno a questa parte il consumatore non si accontenta più di disporre di un prodotto agro-alimentare qualsiasi, ma pretende il top di gamma più salubre e naturale possibile.

Nel settore caseario, nello specifico, sta aumentando la richiesta di “latte-fieno”, cioè il latte proveniente da animali nutriti solamente con il fieno e senza conservanti, per la produzione di Parmigiano Reggiano (prodotto esclusivamente con questa tipologia di latte).

Proprio in tema di foraggi si è svolto il 16 maggio scorso, a Modena, un incontro organizzato da Nova Agricoltura, per discutere di vari aspetti legati a questo prodotto: la sua coltivazione e raccolta, la relazione tra qualità del foraggio e resa dei bovini, i requisiti che rendono il latte-fieno idoneo ad essere trasformato in Parmigiano Reggiano. (f.te Informatore Zootecnico nr.10 / 31.05.18)

Affinchè il foraggio giunga in stalla ancora ricco di tutte le sue proprietà organolettiche, è necessario che vengano impiegate le migliori tecnologie durante la coltivazione, la raccolta e lo stoccaggio.

In termini di stoccaggio, Due A propone come soluzione ottimale il Tunnel.

Sia esso ad arco o a gamba dritta, il tunnel rappresenta una soluzione economica ma allo stesso tempo permette di stoccare il fieno, mantenendolo in ottime condizioni e riducendo le perdite di prodotto. La sua struttura in ferro, con copertura in telo PVC impedisce all’acqua di entrare; le testate apribili, le finestre in rete sui timpani e l’eventuale aggiunta di ventilatori permettono di arieggiare i locali interni, riducendo la condensa e la formazione di umidità.

Contattateci per avere maggiori informazioni; i nostri tecnici saranno pronti a rispondere a tutte le vostre domande.

ARCHIVIO BLOG

Vitelli a 90 giorni: nuovi bisogni e nuovi spazi

Ecco quindi un vademecum delle buone pratiche da adottare se hai dei vitelli a 90 giorni di vita. Leggi tutto l’articolo sul blog

Leggi articolo

Vitelli: quanto è importante investire nel futuro, dai primi 90 giorni

I primi 90gg di vita sono determinanti per la salute futura del mandria, in quanto i vitelli risultano sensibili a diverse patologie. Leggi di più

Leggi articolo