1 Luglio 2020

L’acqua come elemento importante nell’allevamento delle vacche da latte

Il benessere dei bovini passa attraverso l’acqua, in ogni stagione e in particolare nel periodo estivo. Troppo spesso viene sottovalutata l’importanza dell’abbeverata nella vacca da latte, elemento che invece è fondamentale per assicurare il loro benessere. Basti pensare che la composizione del latte è formata da oltre l’80% di acqua. 

Quali sono allora le cose importanti da non sottovalutare in fase di progettazione di una stalla per bovini da latte? Non solo la posizione e le dimensioni degli abbeveratoi, la giusta altezza e la loro profondità, ma anche la quantità e qualità dell’acqua erogata. Normalmente un bovino da latte in produzione beve oltre 180 lt al giorno, con una media di 10/20 litri ogni bevuta

Per fare una produzione di qualità serve un’acqua di qualità, pertanto bisogna prestare particolare attenzione alla sua composizione con molteplici parametri, quali ad esempio la durezza, il PH, conducibilità elettrica, nitrati, nitriti, ecc. 

L’ABBEVERATA NELLA VACCA DA LATTE: LA GIUSTA TEMPERATURA E I VANTAGGI

Un altro elemento fondamentale da tenere in considerazione  quando si parla di abbeverata nella vacca da latte è la temperatura di somministrazione dell’acqua. Diversi studi hanno identificato come ideale un valore che va dai 18° ai 24° circa. Fondamentale diventa quindi la predisposizione del sistema di ricircolo in fase di progettazione dell’impianto idraulico.

Il saper valutare bene e applicare tutto ciò in una stalla per bovini da latte, porta a innumerevoli vantaggi: 

– maggior assunzione di acqua e di sostanza secca 

– aumento dell’efficienza ruminale

– miglioramento dell’efficienza digestiva del rumine

– maggiore fermentazione della fibra lunga

aumento del transito ruminale con notevole riassorbimento degli acidi grassi volatili

Vuoi sapere come ottimizzare e rendere più efficiente l’abbeverata dei tuoi animali? Scopri la nostra gamma di attrezzature su: https://www.antoniniduea.it/it/prodotti/abbeveratoi/

ARCHIVIO BLOG

Vitelli a 90 giorni: nuovi bisogni e nuovi spazi

Ecco quindi un vademecum delle buone pratiche da adottare se hai dei vitelli a 90 giorni di vita. Leggi tutto l’articolo sul blog

Leggi articolo

Vitelli: quanto è importante investire nel futuro, dai primi 90 giorni

I primi 90gg di vita sono determinanti per la salute futura del mandria, in quanto i vitelli risultano sensibili a diverse patologie. Leggi di più

Leggi articolo